FESTA DI MONTECASTELLO

10456131_879073312107709_2583920022934424454_n

Evento: Festa di Montecastello

Le esigenze emerse

La Festa di Montecastello è una delle più importanti e sentite manifestazioni religiose e folkloristiche della città di Cava de’ Tirreni. Essa ha luogo ogni anno dal lontano 1656, data in cui la città e la popolazione cavese furono devastate da una cruenta pestilenza. La leggenda narra che si riuscì a domare il flagello grazie al pellegrinaggio fatto dal popolo cavese, ormai in ginocchio, per venerare il Santissimo della Cappella esistente fra le mura del castello di S. Adiutore, sul Monte Castello, collina che sovrasta la vallata metelliana, con la Sacra Ostia che fu esposta, ad opera dell’unico prete sopravvissuto, nei 4 lati della terrazza del fortilizio a benedire la città. L’epidemia cessò in quel frangente ed i cavesi, devoti, di anno in anno, nei secoli, rinnovano la processione in segno di gratitudine per la grazia ricevuta. Per la ricorrenza, i festanti sono soliti esplodere colpi a salve dal Monte Castello con gli antichi archibugi tramandati da padre in figlio, ma la manifestazione si arricchisce anche di spettacoli folkloristici: i numerosi gruppi di pistonieri (o anche trombonieri) e sbandieratori della città, in costumi d’epoca, si esibiscono in coreografie e giochi di bandiera rallegrando le celebrazioni che si concludono tradizionalmente con un grandioso spettacolo pirotecnico dal Monte Castello. Questo, viene ammirato dai piani alti di ogni casa cavese, gustando i piatti tipici della festa: milza, soppressata, melanzane con la cioccolata, pastiera di maccheroni (la frittata di pasta napoletana) e, naturalmente, buon vino.

10450973_873479282667112_7370964863906931454_n

L’evento clou dell’intera manifestazione è la Benedizione dei Trombonieri in Piazza Duomo, cui segue la grande sfilata dei gruppi. Per tale occasione il centro storico cittadino viene invaso da turisti e abitanti di città limitrofe. Ma di tutto questo affluire, di tutta la passione e l’impegno profusi dai cavesi verso la Festa, sui social, almeno fino a qualche anno fa, non vi era alcuna traccia. Di qui, l’esigenza di creare una pagina ad hoc, principalmente concepita come community per i cavesi, in cui il fulcro delle conversazioni sono le tradizioni e il folklore.

10435921_879116308770076_7194324501202923355_n

Il lavoro svolto:

Visionate tutto il lavoro svolto sulla pagina fino al luglio 2014.